William Butler Yeats e la sua poetica visionaria

William Butler Yeats (Dublino, 13 giugno 1865 – Roquebrune-Cap-Martin, 28 gennaio 1939) è uno dei poeti irlandesi più famosi in assoluto. Uno dei più importanti. È stato il primo scrittore irlandese a ricevere il Premio Nobel per la Letteratura. Era il 1923. Dopo di lui lo hanno ricevuto George Bernard Shaw nel 1925, Samuel Beckett nel…

Continua a leggere….

Come gli Induisti raccontano il mito della Creazione, parte 3

UPANISAD Le Upanisad Vediche sono davvero ricche di pagine filosofiche, senz’altro, ma i miti per narrare l’origine del cosmo abbondano. Il primo Brahmsna del primo Adhyaya delle Brhadaranyaks Upanisad, “l’Upanisad del grande libro silvestre”, racconta come da un sacrificio di un cavallo abbia avuto origine l’universo. Om! In verità la testa del cavallo sacrificale è…

Continua a leggere….

Dietrich Bonhoeffer

Dietrich Bonhoeffer (Breslavia, 4 febbraio 1906 – Flossenbürg, 9 aprile 1945), pastore e teologo luterano impiccato per aver partecipato alla congiura contro Hitler, è considerato uno dei pensatori più fecondi del nostro secolo per la sua ricerca del senso della fede e cristiana e per l’autenticità della testimonianza resa a Cristo in mezzo ai fratelli. Trascorre…

Continua a leggere….

Edith Stein

Edith Stein nacque a Breslavia nel 1891, da famiglia ebraica. Studiò nella città natale ma completò i corsi univarsitari a Gottinga e a Friburgo, ove si trasferì per seguire le lezioni di Edmund Husserl. Dopo la laurea si dedicò all’insegnamento, ma ebbe la carriera troncata dalle leggi razziali. L’avvenimento più importante per lei fu, in…

Continua a leggere….

Elisa Springer

  Elisa Springer aveva ventisei anni quando venne arrestata e deportata ad Auschwitz con il convoglio in partenza da Verona il 2 agosto 1944. Salvata dalla camera a gas dal gesto generoso di un Kapò, Elisa vive e sperimenta tutto l’orrore del più grande campo di sterminio nazista. Ben presto ridotta a una larva umana,…

Continua a leggere….

Intervista a Robert Sanasi, autore del romanzo “Dublin Calling: Generazione in fuga”

Cari amici, lettori e naviganti, benvenuti nel mio piccolo e modesto salottino letterario. Questa per me è la prima intervista che realizzo. Almeno qui, in questo mondo virtuale. Sì, poiché nel mondo reale molte sono state le occasioni in cui ho dovuto vestire i panni di chi conduce interviste ad altri colleghi scrittori. Ovviamente, quando…

Continua a leggere….

George Moore ovvero il primo scrittore irlandese moderno

Oggi un brevissimo post. Che più breve non si può! Si tratta semplicemente di ricordare uno scrittore irlandese nell’anniversario della sua scomparsa. Si tratta di George Moore. Chi era costui? George Augustus Moore (24 febbraio 1852 – 21 gennaio 1933) è stato uno scrittore, poeta, drammaturgo e critico d’arte irlandese. Studiò arte a Parigi. Influenzato…

Continua a leggere….

Come gli Induisti raccontano il mito della Creazione, parte 2

LA CREAZIONE NYAYA, MIMAMSA, VEDANTA Le scuole filosofiche ortodosse induiste seguono, attraverso la riflessione, quella dottrina per acquisire la conoscenza necessaria per raggiungere la salvezza, la liberazione dal ciclo delle rinascite. Queste discipline sono di carattere teorico-pratiche. NYAYA. il mondo è un complesso di esseri viventi ed esseri non-viventi. Gli esseri viventi sperimentano il frutto…

Continua a leggere….

Come gli Induisti raccontano il mito della Creazione, parte 1

Origine storica L’Induismo è una religione dell’Oriente, nato e sviluppato nella valle dell’Indo, dopo la prima metà del II millennio a.C. in seguito all’invasione di una popolazione nomade di razza ariana, proveniente da nord-ovest. Questa popolazione, invadendo le Indie, porta una nuova cultura, che sarà la base e il fondamento della nascita dell’Induismo. L’Induismo non…

Continua a leggere….

George Berkeley e la sua teoria dell’essere come percezione

Un raggio di immaginazione o di sapienza potrebbe illuminare l’universo, e brillare nei secoli più remoti. George Berkeley Anche il post di oggi (così come avvenuto ieri per James Joyce) è per omaggiare un altro grande scrittore irlandese: George Berkeley, nell’anniversario della sua scomparsa avvenuta il 14 gennaio del 1753. Cenni biografici George Berkeley, dunque:…

Continua a leggere….

Page 3 of 8