La decostruzione del soggetto nella nuova topica di Sigmund Freud

La decostruzione del soggetto nella nuova topica di Sigmund Freud

“Il problema fondamentale del destino della specie umana a me sembra questo: se, e fino a che punto, l’evoluzione civile degli uomini riuscirà a dominare i turbamenti della vita collettiva, provocati dalla loro pulsione aggressiva e autodistruttrice” (Freud).Non vi è umano avvenimento che non sia stato toccato sin nelle radici dalla dottrina psicoanalitica: il sesso viene chiamato in causa per primo per spiegare la vita normale e soprattutto le malattie mentali; l’io e il suo sviluppo vengono inquadrati in una nuova ottica; i sogni, i lapsus, le dimenticanze, le sbadataggini, le associazioni immediate di idee, errori di stampa, smarrimento o rottura di oggetti, motti di spirito, amnesie diventano spiragli per guardare nel profondo dell’uomo. Fenomeni questi, mai presi sul serio dalla “scienza esatta” e sui quali Freud offre analisi brillanti.

Condividere è giusto...Share on LinkedIn
Linkedin
Pin on Pinterest
Pinterest
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
0Email this to someone
email