In piedi, Signori, davanti ad una Donna

La Giornata internazionale della donna ricorre l’8 marzo di ogni anno per ricordare sia le conquiste sociali, economiche e politiche, sia le discriminazioni e le violenze di cui le donne sono state e sono ancora oggetto in quasi tutte le parti del mondo. (Fonte Wikipedia)

Questa festa ha origine nel lontano 1909 quando alcuni movimenti femministi negli Stati Uniti d’America rivendicarono i loro diritti, in particolare il diritto al voto e alla parità dei sessi.

In Italia la prima ricorrenza di questa celebrazione si ebbe l’8 marzo del 1922. Per il simbolo d’eccellenza di questa festa, la mimosa, si dovette aspettare, però, il 1946.

Perché venne scelto questo fiore come simbolo? Il colore giallo esprime forza e gioia e rappresenta il passaggio dalla morte alla vita: diventa così una metafora per ricordare tutte le donne che hanno lottato e lottano ancora per vedere riconosciuti i loro diritti.

Per questa ricorrenza ho scelto tre celebri aforismi di William Shakespeare (1564-1616) per augurare a tutte le donne quella forza e quella vitalità intrinseca che possiedono per continuare a lottare e a credere che possiamo, tutti, vivere in un mondo migliore.

Care donne, siete la speranza per la salvezza di questo mondo.

Per tutte le violenze consumate su di Lei,
per tutte le umiliazioni che ha subito,
per il suo corpo che avete sfruttato,
per la sua intelligenza che avete calpestato,
per l’ignoranza in cui l’avete lasciata,
per la libertà che le avete negato,
per la bocca che le avete tappato,
per le ali che le avete tagliato,
per tutto questo:
in piedi, Signori, davanti ad una Donna.
(William Shakespeare)

Dagli occhi delle donne derivo la mia dottrina: essi brillano ancora del vero fuoco di Prometeo, sono i libri, le arti, le accademie, che mostrano, contengono e nutrono il mondo.
(William Shakespeare)

La donna uscì dalla costola dell’uomo, non dai piedi per essere calpestata, non dalla testa per essere superiore ma dal lato, per essere uguale, sotto il braccio per essere protetta, accanto al cuore per essere amata.
(William Shakespeare)

Se volete lasciare un commento potete farlo sulla mia pagina Facebook https://www.facebook.com/Giuseppe-Marino-88550248578/

___________________________________________________

Se vuoi essere aggiornato su tutti i miei articoli

Iscriviti alla Newsletter

Condividere è giusto...Share on LinkedIn
Linkedin
Pin on Pinterest
Pinterest
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
0Email this to someone
email