3 parole per il 2017

Questo post sul gioco delle tre parole nasce dopo aver letto i rispettivi post di Daniele Imperi sul suo blog Penna blu e di Silvia Algerino sul suo blog Lettore Creativo. Non ne ero a conoscenza: possibile che pur seguendo questi due blog da molto tempo mi siano sfuggiti negli anni precedenti? A quanto pare credo proprio di sì. E se c’è un tempo per rimediare questo è quello propizio. L’idea di aderire da parte mia non è semplicemente una sorta di elenco di alcune parole (potrebbe essere solo una perdita di tempo), ma un programma, una linea guida per il nuovo anno. Avere dei punti fissi, avere una meta da seguire, una stella polare che possa guidare i miei passi, da lettore prima da scrittore poi e quindi come blogger, credo che possa valere. Eh sì: in questo caso il gioco vale la candela. Questo per me è il primo anno a cui aderisco. Questo mi aiuterà a imparare e a migliorare sempre di più il mio lavoro, a gestire al meglio il mio blog, a gestire relazioni e tempo. Ho ancora molto da imparare.

Dopo una attenta e profonda riflessione ho raggiunto l’illuminazione sulle tre parole che faranno da linee guida per il mio 2017: Presenza, Progettualità, Costanza.

Presenza

Mi sono reso conto (non è mai troppo tardi) che sono stato poco presente in rete sia per la scarsità di articoli pubblicati sul blog sia nel commentare i diversi articoli che leggo ogni giorno sui blog che seguo esprimendo le mie opinioni. Questo credo essere la base per chi voglia fare il blogger e attirare quanti più lettori possibili. Lo prendo come impegno.

Progettualità

Per chi voglia fare il blogger altro elemento essenziale e basilare è la progettualità. Non si può avere un blog senza pubblicare articoli con una certa periodicità e senza avere dei contenuti validi da condividere con i propri eventuali lettori. Imminente e urgente si fa per me la necessità di creare un calendario editoriale. Continuerò sicuramente con le idee che mi sono venute in mente l’anno scorso sulla scrittura e la pubblicazione delle rubriche Le mie letture e Per chi ama i libri ambientati in Irlanda. Ovviamente è tutto da rivedere soprattutto nella forma e nei contenuti. Scriverò sicuramente anche qualche racconto. Lo prendo come impegno.

Costanza

Nulla potrò fare senza impegno e la costanza, virtù che ci fa perseverare nel raggiungimento dei buoni propositi. “Non c’è cosa che non venga resa più semplice attraverso la costanza e la familiarità e l’allenamento. Attraverso l’allenamento noi possiamo cambiare; noi possiamo trasformare noi stessi”, dice il Dalai Lama. Questo sarà l’anno del cambiamento.

Incrociamo le dita e speriamo in questo cambiamento. Dipende tutto da me. Non si dice forse che chi ben comincia è già a metà dell’opera?

E voi quali parole avete scelto per il 2017?

Condividere è giusto...Share on LinkedIn1Share on Google+0Pin on Pinterest0Tweet about this on TwitterShare on Facebook0Email this to someone

Lascia un commento da Facebook:

13 Comments

  • silvia

    Reply Reply 4 gennaio 2017

    Grazie mille, Giuseppe, per la citazione.
    Ottime le tue parole (abbiamo la terza in comune). Credo che tu abbia centrato in pieno alcuni punti fondamentali non solo per un buon blog, ma proprio come metodo di lavoro in generale.
    Ti faccio i miei migliori auguri per tutti i tuoi progetti. 🙂

    • Giuseppe

      Reply Reply 4 gennaio 2017

      Grazie Silvia. I miei auguri anche per te, per i tuoi progetti e per la tua vita. Bisogna pur partire, ogni tanto fermarsi e agire di conseguenza.

  • Marina

    Reply Reply 4 gennaio 2017

    La frase- chiave è “non è mai troppo tardi”: per essere più presenti, progettare, avere costanza.
    Dunque buon viaggio dentro questo 2017, Giuseppe!

    • Giuseppe

      Reply Reply 4 gennaio 2017

      Ciao Marina. Benvenuta. Auguri ovviamente anche al tuo blog e ai tuoi progetti. Bisogna pur incominciare. Seriamente!

  • sandra

    Reply Reply 6 gennaio 2017

    Allora buon viaggio con le tue 3 parole che mi sembrano molto concrete.

    • Giuseppe

      Reply Reply 6 gennaio 2017

      Ciao Sandra. Benvenuta. Grazie mille. Ricambio volentieri gli auguri. Spero che questo viaggio ci porti lontano.

  • nadia

    Reply Reply 6 gennaio 2017

    Sono passata anche io a vedere quali sono i buoni propositi linee guida per il 2017 e decisamente mi sembrano davvero ottime. Quindi chi ben comincia è a metà dell’opera.

    • Giuseppe

      Reply Reply 6 gennaio 2017

      Un proverbio tedesco recita “Iniziare è facile, continuare è difficile”. Speriamo bene e incrociamo le dita.

  • Daniele

    Reply Reply 7 gennaio 2017

    Grazie per aver partecipato e per la citazione. E auguri per le tue parole 🙂

    • Giuseppe

      Reply Reply 7 gennaio 2017

      Grazie a te, Daniele. Benvenuto nella mia blogosfera. Auguri anche a te per tutto. Merito anche tuo.

  • Giuseppe

    Reply Reply 7 gennaio 2017

    Daje Giuseppe! Verrò spesso qui a verificare se stai tenendo fede ai tuoi impegni. Buon lavoro. 😉

    • Giuseppe

      Reply Reply 7 gennaio 2017

      Grazie. Vuol dire che sarai il mio angelo custode. Speriamo bene!

Leave A Response

* Denotes Required Field